Alessandra D'Agostino Body Wrapper

Polpettine di patate e ceci per i più piccoli… e non solo!

 


Probabilmente se avete già letto il post sull’auto svezzamento di Francesco, sapete quanto lui si sia sempre mostrato interessato ai nostri pasti, per questo motivo fin da subito ho cercato di condividere il piacere della tavola anche con lui, proponendogli il pasto nel nostro stesso momento, mangiando le stesse cose, cucinando in maniera più sana possibile anche per noi, e pianificando un menù settimanale sano e bilanciato per tutti affinché io sia certa che nell’arco temporale di una settimana lui abbia assunto tutti gli alimenti dovuti.

Solitamente cerco di organizzarmi così. I legumi li propongo due o tre volte la settimana insieme alla pasta o sotto forma di burger, polpette o bastoncini. Ad ogni pasto una porzione di cereali o riso, o pasta, o  patate o pane, ad ogni pasto anche una porzione di verdura ( o vellutate o cotte al vapore e tagliate a bastoncini) , ed una piccola porzione anche di proteine. Consumiamo solo olio extra vergine d’oliva a crudo. Prediligo legumi e pesce rispetto alla carne che mangiamo 2/3 volte a settimana. Una volta a settimana preparo le uova, e due volte a settimana anche i latticini. Prediligo la ricotta fresca, oppure robiola o stracchino. A merenda sempre frutta fresca, e se gli va anche dopo ogni pasto una piccola porzione di frutta.

Il motivo per cui vi scrivo il post è questo:

Chiunque sia interessato a capirci di più sull’auto svezzamento mi chiede sempre di fare esempi pratici su cosa realmente mangia a tavola mio figlio. Verdura al vapore, legumi con la pasta, patate lessate o al forno, pesce, polpette, pane, ecc.. ma anche cose più complesse! Qualche volta per rendere più appetitoso il nostro pranzo preparo dei piatti diversi, che mangia con piacere lui e che fanno piacere anche a noi.

Ultimamente ad esempio ho preparato delle polpette fatte con patate, ceci, parmigiano e olio extravergine d’oliva. Sono piaciute tantissimo anche a noi, è sicuramente un modo diverso e sfizioso di mangiare i ceci, perchè a me personalmente nella pasta non fanno proprio impazzire.

Ingredienti x 3

una patata media

una confezione di ceci in barattolo

un cucchiaio abbondante di parmigiano

un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

un pizzico di sale.

Procedimento

In una pentolina lessa le patate. In un’altra pentolina fai cuocere  leggermente i ceci ( se come me usi quelli precotti). Successivamente unisci i due alimenti, aggiungi un filo di olio e con l’aiuto di un mini pimer riduci tutto in crema. Aggiungi infine il cucchiaio di parmigiano ed un pizzico di sale. Mescola il composto, e fai riposare in frigo per mezz’oretta. Successivamente forma delle sfere, passale leggermente nel pan grattato ed inforna in forno ventilato per 15 minuti  a 220°.

Io li accompagno sempre a verdure, in questo caso ho preparato delle carote lessate. Vi assicuro che sono davvero buonissime, oltre che salutari.

Il seggiolone che utilizzo per Francesco è il modello Tripp Trapp di Stokke, la famosa sedia  dal design scandinavo che cresce con il bambino. La sua particolare forma (quando non gli monto il vassoio) gli permette di stare perfettamente seduto a tavola con la famiglia, condividendo il momento della pappa con tutti i componenti. Questo aspetto non va trascurato per chi ha scelto di seguire l’auto svezzamento, perché è importantissimo per loro osservare ed incuriosirsi davanti al pasto dei genitori. Ricordiamoci che per i nostri bambini noi siamo l’unico riferimento, e automaticamente nasce anche in loro una sorta di “imitazione”. Tendono a voler fare/mangiare come fanno mamma e papà perché oltretutto siamo i loro modelli da seguire. è importante che i bambini vivano il momento del pasto come un piacere, come un momento di condivisione, e quale occasione è migliore di ritrovarsi tutti davanti ad un buon piatto ??