Alessandra D'Agostino Body Wrapper

Sulle spalle di papà. Una giornata al parco per noi tre.

Essendo io, mio marito e la mia famiglia impegnati in un’attività commerciale, le giornate di festa per noi sono sempre abbastanza impegnative. Pranziamo in famiglia ma purtroppo non possiamo mai intrattenerci per molto tempo insieme proprio perché dobbiamo correre alle nostre posizioni di lavoro. In queste giornate prevediamo sempre ondate di persone ma devo dire che oramai siamo abituati a questa realtà e non ci pesa affatto, anzi, ne approfittiamo sempre per festeggiare le festività nei giorni a seguire quando in giro non c’è neanche tanto caos. (bisogna sempre trovare il lato positivo delle cose!! Eheh)

Ieri, martedì dopo pasquetta, finalmente liberi dagli impegni lavorativi abbiamo dedicato una giornata solo a noi 3. Siamo andati in un parco vicino casa e abbiamo trascorso una bella giornata in relax. A noi basta davvero poco per staccare la spina e passare una giornata diversa e divertente. Francesco si è divertito a rincorrere con dei ragazzini un pallone, poi ha fatto un gran bel giretto sulle giostrine pubbliche, si è immerso nella natura toccando (forse per la prima volta) l’erba con le manine. Il tutto con capriole e tanto divertimento!

Siamo arrivati dopo pranzo, (solitamente nei parchi amo mangiarci. Porto dei panini o dei tramezzini e sotto l’ombra delle piante amo passare delle ore) ma non abbiamo potuto organizzarci in questo modo perché in mattinata siamo stati impegnati. Ho però portato con noi, data l’ora, la merenda. Tanta frutta fresca precedentemente tagliata, ed un piccolo recipiente con albicocche e fichi essiccati. Abbiamo così fatto il nostro spuntino su una panchina all’aria aperta.
(Io mi sono divertita da morire a fotografare Francesco con questo super zainetto!! Ahah.. se vi state chiedendo cosa contenesse al suo interno, ve lo svelo subito! Un pannolino e la sua bottiglina d’acqua. Ahaha ancora rido!) so che volete saperlo, lo zainetto è di zara e costa 19.90€.

Nell’ultimo periodo questo topo qui detesta il passeggino. Non vuole starci seduto in nessun modo, brontola brontola fino a quando non lo prendiamo in braccio. Quindi mio marito porta in giro il passeggino ed io porto in giro lui (o viceversa) ed anche una passeggiata di qualche ora diventa una faticaccia. 10 kg di bimbo concentrati su un solo braccio non sono pochi. In quest’ultimo periodo abbiamo trovato un modo per farlo star buono. Il marsupio nella posizione di trasporto sulla schiena. Questo marsupio di stokke lo prendemmo molti mesi fa, Franci aveva circa 3 o 4 mesi, e devo dire che nel primo periodo lo usai tanto anche in posizione avanti. Oggi, a 14 mesi ci è tornato utile in questa nuova posizione che non avevamo ancora sperimentato e questa volta è molto più bello perché lui è abbastanza grande per godere della passeggiata.

Lui è felicissimo perché ha la sensazione di essere in braccio, osserva il mondo dalle spalle del suo papà, e da curiosone quale è, se ne sta buono buono. Il marsupio è di stokke e regge fino ad un peso di 15 kg. Ha un design ergonomico, è riconosciuto sicuro per la salute delle anche del bambino dai medici dell’International Hip Dysplasia Institute. I prodotti stokke crescono con il bambino, il marsupio nello specifico è adatto per neonati dai dalle 4 settimane circa ai 3 anni circa. (15 kg) (link diretto per acquistare il marsupio qui). Ora che abbiamo capito come farlo star buono, prevedo tante altre passeggiate al parco. Con l’arrivo della primavera non desidero altro! Prossima volta però sicuramente vorrei organizzare un mega pic nic, è dal mio scorso compleanno che non ne preparo uno (agosto 2017). Vi piacerebbe se scrivessi un post dove vi spiego come organizzo i pic nic al parco?